Nato a Prato l’8/12/1977, residente in via di reggiana 135, 59100 Prato (PO)

Diplomato in clarinetto presso il conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze nel 1996.

Nel 1998 ha partecipato ad un concorso di composizione a San Giovanni Rotondo sul pensiero di Padre Pio arrivando tra i primi 3 classificati (il premio fu unificato). Nello stesso anno ha iniziato la rassegna annuale del “Concerto dell’Immacolata” che si tiene a Prato l’8 dicembre di tutti gli anni.

Nel 2000 ha fondato l’Associazione Filarmonica “Otello Benelli” di Vergaio e ne è il presidente e maestro dalla fondazione.

Dal 2003 al 2005 ha diretto la Filarmonica “Giuseppe Verdi” di Poggio a Caiano (PO) e per non lasciare la banda senza un maestro, diede le dimissioni perché doveva stare 2 mesi in Iraq come volontario del Corpo Militare della Croce Rossa.

Ha studiato direzione di banda con Giancarlo Aleppo (2000 – 2001), Daniele Carnevali (2000), Jacob De Haan (2005), Jan Van der Roost (2006), Lorenzo Pusceddu (2007), Massimo Folli (2008 – 2009 – 2010), ha partecipato infine al Master triennale per direttori di banda in Val D’Aosta con Jan Van der Roost, Thierry Weber, Franco Cesarini e Fulvio Creux nel 2015 – 2016 – 2017.

Dal 2005 al 2010 è stato membro della Consulta Artistica Provinciale di Firenze Prato per l’Anbima (Associazione Nazionale Bande Italiane Musicali Autonome).

Dal gennaio 2011 è presidente interprovinciale dell’Anbima Firenze – Prato. Come presidente di Anbima, ha realizzato il Festival Musicale Fiorentino che è una rassegna estiva, riconosciuta da Estate Fiorentina e in collaborazione sia della Fondazione Franco Zeffirelli che dell’AIdSM (Associazione Italiana delle Scuole di Musica), portando le bande musicali ad esibirsi in concerto sull’arengario di Palazzo Vecchio in Piazza della Signoria. Inoltre ha realizzato una serie di concerti annuali presso Villa Demidoff a Pratolino.

Da gennaio 2020 è Presidente Anbima Regione Toscana. Quindi realizzazione dei corsi di direzione di banda in Garfagnana e Arezzo, creazione della Banda Giovanile Regionale Anbima Toscana. Sempre nel 2020 è diventato vice presidente dell’Associazione “Perché Verdi Viva” di Prato.

Come compositore autodidatta, ha scritto diversi lavori come marce, una suite dal titolo “Gli Elementi”, una piccola suite dal titolo “Prato”, varie trascrizioni per banda e nel 2009 ha iniziato a comporre un’opera lirica per banda dal titolo “Bernadette” che è terminata nel 2019 e che doveva essere eseguita nel 2020 ma a causa della pandemia mondiale da Covid, l’opera non è stata ancora eseguita.

Nel 2013 ha fondato, insieme a 7 strumentisti della Filarmonica “Otello Benelli” di Vergaio, un gruppo chiamato “Settimino Mascagni”.

Dal settembre 2014 a giugno 2015 ha insegnato, come volontario, strumenti a fiato presso il carcere di Prato detta “La Dogaia”.

Come direttore di banda, ha diretto l’album “La Buona Novella” di Fabrizio de Andrè al teatro Metastasio di Prato (2009), un concerto mascagnano eseguendo musiche di Pietro Mascagni a Bagnara di Romagna (RA) nel 2013, un breve concerto in Piazza San Pietro alla presenza di Sua Santità Papa Francesco (2017), l’esecuzione dell’opera “Carmen” di Bizet al teatro Politeama Pratese con il coro Pratolirica (2017) e di nuovo l’album “La Buona Novella” in Piazza della Signoria (2019) e sempre in questo anno ha eseguito l’opera “Turandot” di Puccini al teatro politeama Pratese sempre con il coro Pratolirica. Oltre a questi concerti, ha tenuto altri concerti in Prato, Firenze, Roma, Lugo (RA), Bologna.